I protagonisti
 
 M. Alessandro Bonafede
Nato nel 1990, all'età di cinque anni apprese le regole del gioco e quattro anni più tardi prese parte al primo torneo; nel 2000 divenne campione italiano U10, nel 2004 e nel 2006 ottenne il secondo posto nei campionati U14 e U16. A 14 anni, già candidato maestro, si classificò quarto al campionato europeo U14, quando già prendeva lezioni dal GM Igor Efimov, che lo segue tuttora; nel 2005 ottenne il primo posto nell'Open Internazionale di Montebelluna e l'anno scorso conseguì il titolo di maestro; attualmente iscritto al circolo Vergani di Montebelluna, ha un rating pari a 2279 punti Elo.
M.I. Giulio Borgo
Nato ad Aviano nel 1967, è Maestro Internazionale dal 1994, con due norme di Grande Maestro conseguite nel 1998. Ha fatto parte per 3 volte della squadra olimpica e ha partecipato a 3 edizioni del Campionato Europeo a squadre. Oltre a 6 titoli di campione italiano a squadre con il Marostica, ha vinto numerosi tornei, tra cui il Festival Internazionale di Bratto nel 2001. Ha partecipato per sei volte alla finale del Campionato Italiano Assoluto giungendo quarto nel 1998. Svolge da molti anni un'intensa attività di istruttore e alle Olimpiadi di Torino è stato capitano della squadra Italia 2 maschile, vincitrice di una medaglia d'oro di categoria.
 
M.I. Sabino Brunello
Lombardo, classe 1989, nel 2002 giunge secondo al Campionato Italiano Under 20. Diventa Campione Italiano Under 18, partecipando in seguito al mondiale Under 16. Nel 2003 partecipa al mondiale Under 18 e l'anno successivo vince il torneo di Chiaravalle con una performance di oltre 2600 punti Elo. Nel 2005 ottiene la sua prima norma da MI a Verona, seguita da una seconda norma alla Mitropa Cup, in Austria. Al mondiale Under 16 arriva sedicesimo, diventando in seguito Campione Italiano con la squadra di Penne. Nel 2006 consegue la terza norma da MI a Verona che gli vale la definitiva conferma del titolo. Sempre nel 2006 partecipa alle Olimpiadi di Torino nella squadra Italia 2, dove ottiene una performance di 2549 punti Elo, e al mondiale Under 20 di Yerevan dove si piazza sedicesimo. Nel 2007 ha ottenuto la sua prima norma di GM.
 
M.I. Fabio Bruno
Marchigiano, nato nel 1960, la sua carriera scacchistica è per certi versi anomala. diventa Maestro nel 1979 quindi, dopo qualche anno, abbandona pressoché definitivamente l'attività agonistica. Riprende a giocare dopo circa 15 anni collezionando una serie impressionante di vittorie: Campione Italiano Uisp, primo classificato nel torneo dei Grandi Maestri di Frascati, campione italiano a squadre con il Penne e per finire Campione Italiano Assoluto nel 2004 a Montecatini Terme, dove ha anche conseguito la sua terza e definitiva norma di Maestro Internazionale. Ha rappresentato l'Italia al Campionato Europeo a squadre di Goteborg nel 2005 ed è stato capitano della squadra Italia 3 maschile alle Olimpiadi di Torino.
 
G.M. Fabiano Caruana
Nasce nel 1992 a Miami, negli Stati Uniti. Essendo di madre italiana, ha anche la cittadinanza italiana. Inizia a giocare a scacchi a 5 anni. Nel 2002 vince la medaglia d'oro U10 ai campionati giovanili pan-americani e, a 9 anni, conquista il titolo di MF. L'anno dopo ottiene la sua prima vittoria contro un Grande Maestro, Alexander Wojtkiewicz. Sempre nel 2003 vince nuovamente i campionati giovanili pan-americani, nella categoria U12. Nel maggio 2005 realizza la sua prima norma da M.I. vincendo il First Saturday di Budapest e sempre nello stesso anno ottiene altre due norme. Nel febbraio 2006 vince il torneo di Moratalaz realizzando una performance di 2539 punti e il mese successivo, a soli tredici anni, ottiene la ratifica ufficiale del titolo di Maestro Internazionale. Nel mese di settembre difende i colori dell'Italia in prima scacchiera alla Mitropa Cup di Brno. Nella primavera del 2007, ottiene il titolo di GM in Ungheria quando non ha ancora 15 anni, e successivamente lo onora vincendo un importante open in Olanda davanti a super-GM come Tiviakov e Kasimdzhanov. Attualmente è il più forte giocatore Under 16 del mondo.
 
M.I. Daniel Contin
Nato in Argentina nel 1962, vive in Italia da 15 anni. Nel 1987 ottiene la medaglia d'oro individuale al Mondiale Under 20 a squadre di Puerto Rico, diventando inoltre vice campione mondiale (con l’Argentina). Maestro Internazionale dal 1992, ha partecipato varie volte alla finale del Campionato Italiano Assoluto giungendo terzo nel 1994 e nel 2005, secondo nel 2003 e secondo a pari merito nel 2004. Nel maggio del 2005 vince in solitaria il Festival Internazionale di Positano, davanti a diversi Grandi Maestri e Maestri Internazionali e conquistando la sua prima norma di Grande Maestro. Ha rappresentato l’Italia alle Olimpiadi nel 1994 e nel 2006, oltre che alla Mitropa Cup nel 2004 e al Campionato Europeo a squadre di Goteborg nel 2005. Da molti anni è impegnato nell’attività di istruttore e allenatore.
 
G.M. Carlos Garcia Palermo
Nasce a La Plata, in Argentina, nel 1953 da genitori argentini di origine italiana. Diventa vice campione giovanile argentino Under 20 nel 1968 a quattordici anni. Campione della città di La Plata, nel biennio 1971-1982, diventa Grande Maestro nel 1985. È terza scacchiera della squadra argentina alle Olimpiadi di Dubai del 1986 e terza scacchiera nella Gold Cup, Lucerna 1985. Vince il Memorial Capablanca a La Avana nel 1985 e nel 1987. Ottiene importanti vittorie sull'ex campione del mondo Anatoly Karpov, sul vice campione mondiale Nigel Short e su molti altri Grandi Maestri, tra i quali Boris Gelfand, Michael Adams Ulf Andersson, Bent Larsen. È prima scacchiera per l'Italia alle Olimpiadi di Manila del 1992 e nella Mitropa Cup del 1993. Nel 2004 partecipa al Campionato Mondiale di Tripoli ottenendo tre patte e una sconfitta contro Ye Jiang Chuan, (22° del mondo e primo giocatore di Cina). Nel 2005 conquista il titolo di campione italiano con il Penne e l'anno successivo è seconda scacchiera dell'Italia alle Olimpiadi di Torino.
 
 M.F. Daniele Genocchio
Nato nel 1981 si avvicina al gioco relativamente tardi, verso i dodici anni. Brucia velocemente le tappe diventando Campione Regionale giovanile nel 1994. Nel 1995 si riconferma Campione regionale e partecipa al suo primo Campionato Nazionale giovanile, classificandosi 2°/4° a 1/2 punto dal primo. Nel 1997 diventa Campione Nazionale Under 16 e vola agli Europei giovanili a Tallin in Estonia. nel 1998. Diventa Campione Nazionale under 20 e partecipa al suo 2° Europeo a Erevan in Armenia. Lo stesso anni diventa Maestro di scacchi della FSI. Ottiene numerosi brillanti risultati che lo portano nel 2002 alla conquista del titolo di Maestro FIDE. Ha rappresentato l'Italia anche alla Mitropa Cup e ha fatto parte della squadra olimpica a Torino 2006.
 
G.M. Michele Godena
Trevisano, classe 1967, impara a giocare a scacchi nel 1972. Nel 1982 arriva secondo a pari merito al Campionato Mondiale Under 16, dietro il russo Bareev. Diventa Maestro nel 1984 e Maestro Internazionale nell’88. L’anno dopo vince il Torneo Internazionale di Aosta precedendo diversi Grandi Maestri. Da allora vince innumerevoli tornei: Asti, Cannes, Arco di Trento, Bolzano, Genova, Padova, per non citarne che alcuni. Da citare anche il recente primo posto ex-aequo al prestigioso torneo Aerflot di Mosca. Nel 1996 ottiene il titolo di Grande Maestro e nel 1999 è il primo italiano a raggiungere i 2552 punti Elo. L’anno seguente, nel Campionato Europeo di Mondariz, si qualifica per il Campionato del Mondo, prima volta per un rappresentante dei nostri colori. Conquista per 5 volte il titolo di Campione Italiano Assoluto, nel 1992, 1993, 1995, 2005 e 2006. Nel suo palmares figurano inoltre 6 titoli di campione italiano a squadre con il Marostica, 10 partecipazioni alle Olimpiadi e 6 partecipazioni al Campionato Europeo a Squadre. Nel 2007 si laurea Campione dell'Unione Europea.
 
 M.I. Federico Manca
Nato a Padova nel 1969, è Maestro Internazionale dal 1990. Ha partecipato a 2 edizioni delle olimpiadi, Novi Sad 1990 e Mosca 1994. A Novi Sad ha ottenuto una prestigiosa medaglia di bronzo come sesta scacchiera con il punteggio di 8 su 10. I suoi migliori risultati sono la vittoria al Memorial Flesch in Ungheria nel 1990 e due secondi posti al Campionato Italiano Assoluto, la prima volta nel 1990 e la seconda nel 1993, a Reggio Emilia, dove arriva secondo per spareggio tecnico dopo Michele Godena. Fa parte della squadra di Marostica con la quale ha contribuito alla conquista di importanti risultati.
 
 M.I. Roberto Mogranzini
Nato a Carpi nel 1983, si trasferisce a Perugia nel 1990. Nella seconda metà degli anni Novanta diventa uno dei giovani più promettenti d'Italia in ambito scacchistico. Vince tutte le edizioni del Campionato Regionale e provinciale Under 16 dal 1993 al 1999, anno in cui diventa Candidato Maestro (CM) e si aggiudica il primo posto nel Campionato Italiano Under 16. Dal 1998 al 2001 vince diversi tornei nel centro Italia e nel 2002 ottiene il titolo di Maestro. Nel 2003 decide di affiancare l'attività didattica a quella agonistica e apre a Perugia la "Scuola di Scacchi" presso la società "Scacchi Augusta Perusia". Il 2005 sarà un anno cruciale, che lo convincerà a intraprendere la strada del professionismo. Dopo essere passato Maestro Fide, farà parte per la prima volta della nazionale italiana al Campionato Europeo a squadre di Göteborg. Poco dopo arriverà anche la promozione a Maestro Internazionale. Nel 2006 partecipa alle Olimpiadi degli Scacchi di Torino.
 
 M.F. Denis Rombaldoni
Nato nel 1989, all’età di tre anni sa già muovere i pezzi grazie all’insegnamento del padre Andrea e della madre. A 15 anni conquista la sua prima norma di Maestro Internazionale. Conquista il primo posto al Festival Internazionale di Montebelluna nel 2003 davanti a due grandi Maestri, ottenendo in seguito anche due titoli italiani giovanili, nel 2002 (Campione Under 14) e nel 2004 (Campione Under 16). A questi importanti risultati s’aggiungono anche due titoli italiani giovanili a squadre Under 16 con il circolo di Pesaro nel 2004 e nel 2005. Partecipa a tutti i campionati mondiali giovanili dal 2001 al 2005. Ha fatto parte della rappresentativa italiana alle Olimpiadi di Torino 2006.


Regione Valle d'Aosta