I protagonisti
 
M.I. Sabino Brunello
Lombardo, classe 1989, nel 2002 giunge secondo al Campionato Italiano Under 20. Diventa Campione Italiano Under 18, partecipando in seguito al mondiale Under 16. Nel 2003 partecipa al mondiale Under 18 e l'anno successivo vince il torneo di Chiaravalle con una performance di oltre 2600 punti Elo. Nel 2005 ottiene la sua prima norma da MI a Verona, seguita da una seconda norma alla Mitropa Cup, in Austria. Al mondiale Under 16 arriva sedicesimo, diventando in seguito Campione Italiano con la squadra di Penne. Nel 2006 consegue la terza norma da MI a Verona che gli vale la definitiva conferma del titolo. Sempre nel 2006 partecipa alle Olimpiadi di Torino nella squadra Italia 2, dove ottiene una performance di 2549 punti Elo, e al mondiale Under 20 di Yerevan dove si piazza sedicesimo. Nel 2007 ha ottenuto la sua prima norma di GM e ha conquistato il secondo posto nel Campionato Italiano Assoluto. Nel 2008 è componente della squadra olimpica italiana a Dresda.
 
M.I. Fabio Bruno
Marchigiano, nato nel 1960, la sua carriera scacchistica è per certi versi anomala. diventa Maestro nel 1979 quindi, dopo qualche anno, abbandona pressoché definitivamente l'attività agonistica. Riprende a giocare dopo circa 15 anni collezionando una serie impressionante di vittorie: Campione Italiano Uisp 2004, primo classificato nel torneo dei Grandi Maestri di Frascati 2005 (prima norma di GM), campione italiano a squadre con il Penne nel 2005 e per finire Campione Italiano Assoluto nel 2004 a Montecatini Terme, dove ha anche conseguito la sua terza e definitiva norma di Maestro Internazionale. Ha rappresentato l'Italia al Campionato Europeo a squadre di Goteborg nel 2005 ed è stato capitano della squadra Italia 3 maschile alle Olimpiadi di Torino. Nel 2008, a Porto Mannu ottiene la sua secondo norma di GM. Più volte capitano della squadra italiana, nel Campionato Europeo a Creta 2007, nella Mitropa Cup di Olbia 2008 (dove la squadra femminile conquista la medaglia d'oro), e infine alle Olimpiadi di Dresda 2008. E' alla sua quinta finale consecutiva del Campionato Italiano dal 2004 ed è l'autore del libro "Carpe diem" premiato come miglior libro del 2005.
 
 M.I. Carlo D'Amore
Nato a Roma il 30 gennaio 1964, ha appreso il gioco degli scacchi a 8 anni insieme con il padre e ha iniziato allora a frequentare l’Accademia Scacchistica Romana. Ha conquistato il titolo di Maestro all’età di quindici anni e ha partecipato in rappresentanza dell’Italia a diverse manifestazioni internazionali giovanili distinguendosi tra le altre al Campionato Europeo Under 20 di Groningen dove è giunto al 6° posto e al torneo giovanile di Oakham (1984) dove ha conseguito il 2° posto ex aequo. A ventitre anni ha conseguito il titolo di Maestro Internazionale. Con la squadra nazionale italiana ha partecipato nove volte alle Olimpiadi, a diversi Campionati Europei a Squadre ed a varie edizioni della Mitropa Cup. Ha conquistato numerosi titoli di Campione Italiano a gioco rapido a 5, 15, 20 e 30 minuti e di Campione Italiano a Squadre giocando con la formazione del Banco di Roma, con l’ARS (Associazione Romana Scacchi) e, negli ultimi tempi, con ‘Obiettivo Risarcimento’ di Padova (2006) e con la squadra ‘Robert Fischer’ di Chieti (2008). La sua migliore prestazione individuale risale al 1998 quando ha vinto con sette punti e mezzo su otto il torneo internazionale di Nizza, realizzando una performance di 2840. Carlo D’Amore vive a Roma e svolge la professione di psichiatra. In questo ambito ha anche utilizzato gli scacchi nella riabilitazione psichiatrica in un’esperienza svolta all’Università degli Studi di Roma "La Sapienza".
 
G.M. Carlos Garcia Palermo
Nasce a La Plata, in Argentina, nel 1953 da genitori argentini di origine italiana. Diventa vice campione giovanile argentino Under 20 nel 1968 a quattordici anni. Campione della città di La Plata, nel biennio 1971-1982, diventa Grande Maestro nel 1985. È terza scacchiera della squadra argentina alle Olimpiadi di Dubai del 1986 e terza scacchiera nella Gold Cup, Lucerna 1985. Vince il Memorial Capablanca a La Avana nel 1985 e nel 1987. Ottiene importanti vittorie sull'ex campione del mondo Anatoly Karpov, sul vice campione mondiale Nigel Short e su molti altri Grandi Maestri, tra i quali Boris Gelfand, Michael Adams Ulf Andersson, Bent Larsen. È prima scacchiera per l'Italia alle Olimpiadi di Manila del 1992 e nella Mitropa Cup del 1993. Nel 2004 partecipa al Campionato Mondiale di Tripoli ottenendo tre patte e una sconfitta contro Ye Jiang Chuan, (22° del mondo e primo giocatore di Cina). Nel 2005 conquista il titolo di campione italiano con il Penne e l'anno successivo è seconda scacchiera dell'Italia alle Olimpiadi di Torino. Attualmente è capitano-giocatore della squadra dell'ASD Fischer Chieti con la quale nel 2008 ha nuovamente conquistato il titolo di Campione d'Italia a squadre ed ha partecipato alla European Club Cup".
 
 M.F. Daniele Genocchio
Nato nel 1981 si avvicina al gioco relativamente tardi, verso i dodici anni. Brucia velocemente le tappe diventando Campione Regionale giovanile nel 1994. Nel 1995 si riconferma Campione regionale e partecipa al suo primo Campionato Nazionale giovanile, classificandosi 2°/4° a 1/2 punto dal primo. Nel 1997 diventa Campione Nazionale Under 16 e vola agli Europei giovanili a Tallin in Estonia. nel 1998. Diventa Campione Nazionale under 20 e partecipa al suo 2° Europeo a Erevan in Armenia. Lo stesso anni diventa Maestro di scacchi della FSI. Ottiene numerosi brillanti risultati che lo portano nel 2002 alla conquista del titolo di Maestro FIDE. Ha rappresentato l'Italia anche alla Mitropa Cup e ha fatto parte della squadra olimpica a Torino 2006. Si dedica da vari anni all'insegnamento. Nel 2008 e nel 2009 ha vinto la Semifinale del Campionato Italiano Assoluto.
 
G.M. Michele Godena
Trevigiano, classe 1967, impara a giocare a scacchi nel 1972. Nel 1982 arriva secondo a pari merito al Campionato Mondiale Under 16, dietro il russo Bareev. Diventa Maestro nel 1984 e Maestro Internazionale nell’88. L’anno dopo vince il Torneo Internazionale di Aosta precedendo diversi Grandi Maestri. Da allora vince innumerevoli tornei: Asti, Cannes, Arco di Trento, Bolzano, Genova, Padova, per non citarne che alcuni. Da citare anche il recente primo posto ex-aequo al prestigioso torneo Aerflot di Mosca. Nel 1996 ottiene il titolo di Grande Maestro e nel 1999 è il primo italiano a raggiungere i 2552 punti Elo. L’anno seguente, nel Torneo Zonale di Mondariz, si qualifica per il Campionato del Mondo, prima volta per un rappresentante dei nostri colori. Conquista per 5 volte il titolo di Campione Italiano Assoluto, nel 1992, 1993, 1995, 2005 e 2006. Nel suo palmares figurano inoltre 7 titoli di campione italiano a squadre con il Marostica (1993, 1997, 2001, 2002, 2003, 2004, 2007), 11 partecipazioni alle Olimpiadi (compresa quella 2008 di Dresda) e 8 partecipazioni al Campionato Europeo a Squadre. Nel 2007 si laurea Campione dell'Unione Europea.
 
G.M. Lexy Ortega
Nasce nel marzo 1960. Campione junior di Cuba 1978, vincitore di circa 40 tornei internazionali. A Erevan (Armenia) nel 1986 si classifica quarto con G.M del calibro di Tal, Romanishin, Psakhis, Petrosian, Balashov. Ha contribuito alla formazione del campione del mondo junior 1986 Walter Arencibia (GM). Ha svolto attività di allenatore con la squadra olimpica messicana per ben tre anni, ed è stato allenatore della squadra olimpica della Repubblica di San Marino, capitano allenatore della squadra olimpica italiana femminile a Dresda 2008 (con risultato storico per l’Italia). Ha alternato la sua attivita di giocatore con quella dell’insegnamento degli scacchi lavorando a Cuba per ben 8 anni come direttore tecnico di tutta una regione, Camaguey, e come allenatore in una scuola di perfezionamento atletico (ESPA). Ha ottenuto ottimi risultati come allenatore, per esempio, quello di MI di Martorelli, che sotto la sua guida è arrivato secondo in un campionato italiano assoluto, e di Daniele Vocaturo che è diventato maestro internazionale (record italiano) a soli 16 anni, oggi GM, e tanti altri giovani campioni in diverse categorie. Grande Maestro dal 2000, vive in Italia dal 1991, e ha ottenuto la cittadinanza italiana nel 2007.
 
 M.F. Axel Rombaldoni
Nasce a Pesaro nel 1992, impara a muovere i pezzi all’età di 4 anni grazie alla sua famiglia. Vince ben 7 titoli giovanili consecutivi negli anni dal 2002 al 2008 compresi. Grazie a questi risultati patrtecipa 7 volte al campionato mondiale (iniziando dall’anno 2001, nel quale aveva solo sfiorato la vincita del titolo giovanile) fino al 2007; nel 2008 sceglie di cambiare e di giocare il campionato europeo, conseguendo in queste 2 manifestazioni ottimi risultati: nel mondiale del 2007 arriva 5° pari merito, conquistando la sua seconda norma di MI. Nell’europeo del 2008 riesce ad agguantare (dopo un gran recupero da una falsa partenza) il secondo posto pari merito. La sua prima norma di maestro internazionale invece l’ha conquistata al torneo First Saturday a Budapest (nel 2007). La sua terza ed ultima norma per conseguire il titolo di MI l’ha ottenuta all’open di Reykjavik (2009). Nel febbraio del 2009 vince il suo primo torneo Open di prestigio a Pavia, con una performance di 3056 elo! Nel 2009 si qualifica per la prima volta alla finale del CIA.
 
 M.I. Denis Rombaldoni
Nato nel 1989, all’età di tre anni sa già muovere i pezzi grazie all’insegnamento del padre Andrea e della madre. A 15 anni conquista la sua prima norma di Maestro Internazionale. Conquista il primo posto al Festival Internazionale di Montebelluna nel 2003 davanti a due grandi Maestri, ottenendo in seguito anche due titoli italiani giovanili, nel 2002 (Campione Under 14) e nel 2004 (Campione Under 16). A questi importanti risultati s’aggiungono anche due titoli italiani giovanili a squadre Under 16 con il circolo di Pesaro nel 2004 e nel 2005. Partecipa a tutti i campionati mondiali giovanili dal 2001 al 2005. Ha fatto parte della rappresentativa italiana alle Olimpiadi di Torino 2006 e Dresda 2008. Nel 2009 arriva secondo al Campionato Italiano a Squadre con la squadra di Pesaro, partecipa alla Mitropa Cup, e ai Giochi del Mediterraneo arriva 3°/4° ex-aequo. Durante la semifinale del CIA supera quota 2500 punti di Elo.
 
 M.F. Andrea Stella
Nato il 14 agosto 1993 a Cremona, ha imparato le prime mosse a nove anni sotto la guida del CM Franco Romagnoli. Dal 2006 è seguito da Claudio Negrini, Maestro Fide dell'Accademia scacchistica le Due Torri di Bologna, e dal 2008 anche dal Maestro Internazionale Niccolò Ronchetti. Ha partecipato a cinque CIGU16, cinque CIGU20 e a tre Campionati Europei Giovanili (2006/2007/2008). E' Maestro Fide da giugno 2009 e ha recentemente ottenuto la prima Norma di Maestro Internazionale al Festival Internazionale di Biel in Svizzera. Nel 2009 ha vinto il Campionato Italiano Under 20, conquistandosi così la sua prima partecipazione alla finale del Campionato Italiano Assoluto, nonchè la partecipazione al Campionato Mondiale Under 20 svoltosi in Argentina.
 
M.F. Alessio Valsecchi
Nato a Bergamo nel 1992, ha iniziato a giocare a scacchi a sei anni e a quell’età ha vinto il suo primo titolo (Campione Provinciale Pulcini). E’ stato più volte campione regionale e due volte vice-campione italiano giovanile (Under 12 nel 2004 e Under 16 nel 2008, ex-aequo con il primo); sempre nel 2008 è diventato Campione Italiano Under 18. Ha partecipato in due occasioni al campionato giovanile europeo, nel 2004 in Turchia e nel 2008 in Montenegro dove si è classificato venticinquesimo. Maestro dal 2007, con l’ultimo aggiornamento (ottobre 2008) ha superato il punteggio utile per ottenere il titolo di Maestro Fide. Nei tornei open, i suoi migliori piazzamenti sono stati l’undicesimo posto al Torneo Internazionale Casinò di Lugano del 2007 con la sua prima vittoria contro un GM e il quarto posto all’Open di Nizza del 2007. Tra i suoi risultati più significativi c’è anche una patta con l’ex campione mondiale under 16 GM Kritz.
 
 G.M. Daniele Vocaturo
Nasce a Roma nel 1989. Nel 1998 partecipa al suo primo torneo, il Campionato Italiano UISP nella categoria "pulcini" arrivando primo e l'anno successivo ottiene la promozione alla terza nazionale. Partecipa a diversi Campionati Italiani Giovanili classificandosi nelle prime posizioni e a un Campionato Europeo nel 2002, anno in cui raggiunge la categoria di CM. Nel 2005 diventa MF e nello stesso anno ottiene 3 norme da MI. Nel Febbraio del 2006 raggiunge i 2400 punti Elo FIDE ottenendo così, a soli 16 anni, il titolo di Maestro Internazionale. Alle Olimpiadi di Torino è seconda scacchiera della squadra Italia 2, con la quale conquista una medaglia d'oro di categoria. Sempre nel 2006 partecipa ai Campionati Europei Under 18 di Herzeg Novi e ai Campionati del mondo giovanili di Batumi, dove ottiene un prestigioso settimo posto dopo avere lottato a lungo per il podio. Nel 2009 ottiene il titolo di Grande Maestro, con la terza e decisiva norma al torneo di Porto Mannu.


Regione Valle d'Aosta