SII - Servizio Informazione Istruttori
    Battiston Doris
Indirizzo
Indirizzo Via Manzoni, 70
CAP:   35020        Cittā:   Albignasego        Provincia:   PD       Regione:   VENETO
Contatti
Nominativo Battiston Doris
Telefoni
Sito Internet http://www.webalice.it/doris.battiston
Email dorisbattiston@virgilio.it
Data di nascita 19-02-1960
Note, informazioni, curriculum
Note

Recentemente ha lanciato Eugenio nel film "Scacchi antico Egitto"Eclettico divulgatore di alta problemistica, programmatore Java, C++, Python, secondo alcuni studiosi esoterici Battiston sarebbe la reincarnazione di Enrico l duca di Sassonia, detto l'Uccellatore. Unico scacchista europeo ad essere stato insignito dall'I.H.C.P. del prestigioso Titolo di International Halian High Hal, Doris è nato il 19 febbraio 1960, ha conosciuto gli scacchi nel 1979 e subito ha cominciato a manifestare una predisposizione innata per la problemistica, tanto che nello stesso anno vinceva il Concorso Internazionale di Soluzione Problemi indetto da “Scacco!”. Nel 1982 e nel 1984 si imponeva strepitosamente nei Campionati italiani assoluti di soluzione di “Sinfonie Scacchistiche” e “L’Italia Scacchistica”. Tali gare sono ancora ora considerate come le più difficili di tutta la storia problemistica italiana. Ex Campione d’Italia nella composizione di problemi in tre mosse, alcune composizioni di Battiston rivelano la tendenza alla dimostrazione di effetti combinativi ai limiti della fantascienza, basti analizzare lo Zeroposition Los Alamos, pubblicato sul prestigioso sito “Sfida al due mosse”, per rendersi conto della portata delle sue idee ipermoderne. Battiston è un teorico della relatività scacchistica, teoria in base alla quale un problema in due mosse in chiave compositiva può azzerare l’arsenale di giocatori con E.L.O. internazionale. A sostegno di tale teoria il sito “Sfida al due mosse” pubblica ormai da 12 anni  dei test di natura problemistica  riservati ai soli giocatori affermati, ma nessuno è mai riuscito ad imporsi e questo indubbiamente avvalora la tesi battistoniana secondo la quale un forte giocatore può tranquillamente essere un pollo nella composizione, senza margine alcuno di miglioramento. Battiston è in grado di risolvere il cubo di Rubik alla cieca, come documentato da un famoso video su YouTube (http://youtu.be/xS-n4nDR_BI) e ricopre l’incarico di Webmaster e di Organo decisionale monocratico. Tale Organo non riconosce il valore dei Titoli tradizionali di scacchi ma solo di quelli interni alla stessa I.H.C.P. la quale considera attendibile, per la corretta valutazione del quoziente intellettivo, solo il test di Sokoban e per l’attribuzione della qualifica di genio scacchistico ritiene imprescindibile il superamento delle prove di composizione indette da “Sfida al due mosse”. Battiston è anche Candidato Maestro nel gioco vivo e con E.L.O. F.I.D.E. ma non ha mai attribuito molta importanza a tale qualifica in quanto ritiene che un simile Titolo e i rimanenti Titoli Internazionali siano conseguibili con la sola applicazione monomaniacale. Corrisponde a verità l'affermazione secondo cui Battiston non sia disponibile per alcuna consulenza specialistica se non presentando interpellanza formale alla Consulta Haliana di 2° Grado.

Documentazione
Federazione Scacchistica Italiana - V.le Regina Giovanna, 12 - 20129 Milano - CF. 80105170155 - P. Iva 10013490155 - Email fsi@federscacchi.it - Tel. 02.86464369 - Fax 02.864165 - Contatti - Informativa Privacy